Siamo briganti

10679825_733986743334994_811997101276176120_oSi è svolta nella serata di giovedì 4 Settembre la prima Cena con l’autore, firmata dall’Associazione Culturale Blond – italian Business and Cultural Initiative, presso Il Covo dei Briganti a San Giorgio del Sannio.

Un appuntamento tutto dedicato alla Storia del Sud e al Regno delle due Sicilie, con la partecipazione dell’ autrice Licia Giaquinto. La serata si è aperta con un primo dibattito partendo dalla canzone “Palummella”, forse nota a pochi, ma sicuramente chiaro spunto per intraprendere una discussione che portasse, anche attraverso impervie vie, ad una attiva partecipazione di tutti gli intervenuti, tutti appassionati e cultori della materia. L’ incontro-scontro, così definito, ha preso il via subito quando dal testo della canzone si è passati alla narrazione delle memorie del Brigante Carmine Crocco, passando poi per un’attualizzazione del tema guerra e dei Signori della guerra. Tra pareri discordanti sull’accendere micce per generare guerre, facendo leva su miseria e povertà, come farebbero molti giornalisti e scrittori attuali, secondo la Giaquinto, pronti a disseminare e fomentare odio nelle loro diverse opere, gli intervenuti hanno difeso anche la figura del Brigante, non negando l’aspetto violento che caratterizzava alcuni di questi, ma volendo porre l’ attenzione piuttosto sul valore della loro lotta contro ogni forma di potere, perchè “ a nuje nun ce ne fotte d’o Re Borbone!”

Il dibattito è continuato cercando di portare in luce i motivi che hanno “rovinato” il Sud, non tralasciando di porre l’attenzione su quali “uomini” possano aver operato per mettere in atto ciò: un vero e proprio dibattito tra Nord e Sud. Al termine, la serata è proseguita con una cena caratterizzata dalla degustazione di pietanze a tema, con ricette e piatti del mondo dei briganti, ricette povere, Il tutto condito dalla musica e voce di Dina Iscaro e Lello Campanelli che hanno offerto un repertorio di canti popolari briganteschi. Insomma, un mix di elementi tra cibo, musica e cultura che ben si è amalgamato, come ha riferito Nino de Filippo proprietario del Covo, che oltre a ringraziare gli amici presenti e costanti nelle iniziative che si stanno portando avanti, si auspica che il suo “Covo” possa continuare ad essere un luogo “preferito” per la scelta di eventi, presentazioni di libri, cene a tema, dibattiti e tutto ciò che possa portare al connubio vincente di arte, cultura e cibo. L’ Associazione Blond ringrazia particolarmente tutti coloro che hanno preso parte alla serata, Licia Giaquinto, Felice Presta e lo Staff de’ Il Covo dei Briganti.

Anthonyla Bosco