Parlare di politica oggi? Una stronzata!

Molti mi hanno chiesto il perché del mio silenzio in questi giorni, febbrili, di dichiarazioni politiche, di interviste sui giornali, di dichiarazioni, di smentite, di dimissioni e di quant’altro relativamente alla politica cittadina.

Ma cosa volete che debba commentare?

Un’intervista, del nostro primo cittadino, che spara contro gli “arraffa arraffa” della sua stessa maggioranza e amministrazione? Con le reazioni del caso che ha avuto tale intervista con  Anna Orlando assessore dimissionario, con Delia Delli Carri che abbandona la maggioranza e, offesa, minaccia anche di adire le vie legali? O bisogna evidenziare l’analisi impietosa fatta dal consigliere di maggioranza (??)  Vizzi Sguera, o quelle di italo Di Dio (unico valido oppositore dell’amministrazione, che chiede la verifica della maggioranza nel luogo preposto: il consiglio comunale?.

Oppure dovrei commentare le presunte dimissioni del sindaco Clemente Mastella che un giorno dice una cosa, e il giorno dopo il contrario, nella più intensa e realistica “supercazzola democristiana”?

Al peggio non c’è mai fine per questa martoriata città dove gli interessi politici e personali prevalgono su quelli comunitari. Stiamo raggiungendo paradossi estremi, in cui lo sparare supercazzole fanno impaurire chi alla poltrona è strettamente legato, e non solo per ambizione di potere.

Ma se vi fanno impaurire le “minacce” velate del repulisti, eventuale mastelliano, come mai non vi fanno paura le eventuali reazioni di un  popolo allo stremo? Ho capito che pensate di continuare a prenderlo per il culo, come avete fatto sempre, ma non si sa mai, magari la corda un giorno si spezza…

E cosa dovrei dirvi delle forze politiche contrarie a Mastella che si dichiarano impreparate, tranne le dichiarazioni di un’associazione neonata a folta partecipazione sinistrorsa. Ma perché, ammesso e non concesso che rimanga fino a data naturale di scadenza mandato (2021), fra un anno sarete preparati?

Eh no che non lo sarete…tranne i pochi che da sempre si oppongono a questa amministrazione inefficace e inefficiente (e dilettantistica) che sono e saranno preparati sempre e comunque a metterci la faccia e le proprie idee per una città migliore.

Di che dovrei parlare dei nomi che circolano come candidato sindaco? E perché? Se non hanno voglia di farlo i diretti interessati –paura di mettersi contro Mastella?- non vedo perché dovrei farli io…

Dovrei parlare di quello che vedo ogni giorno piuttosto e di quello che questo giornale e l’associazione ad esso collegata ha fatto e fa ogni giorno in questa città, ma poi mi taccerebbero, i picchiacchielli, di protagonismo (il riferimento ai presunti 5 stelle non è puramente casuale).

E allora parliamo che va tutto bene in questa città, che è un’isola felice dove tutti stanno bene, senza nessun problema dove far vivere i nostri figli.

Come dite? E’ una stronzata? Certo…ma l’articolo è finito e visto che oltre alle chiacchiere da bar siamo abituati ad ascoltare ogni giorno “favolette”, o “supercazzole” per una volta una stronzata fatemela dire anche a me!

Felice Presta