Giochi di prestigio (della giunta comunale) a Benevento

La campagna elettorale del nostro (ex) sindaco, Clemente Mastella se è vero, come è vero, che si sta muovendo come solo lui sa fare –in questo è bravo- richiamando vecchi compagni di avventura o aggiungendone di nuovi, è già iniziata.

Ma in questo periodo ciò che colpisce di più e che la giunta del Comune è riuscita in un solo giorno ad approvare ben 27 delibere e tutte allo stesso orario, ore 13, e nello stesso giorno.

Solo a Benevento poteva succedere una cosa del genere nel silenzio generale.

Ma vediamo un po’ tra le tante delibere cosa è stato approvato:

  • Giunta Municipale n.19: patto di integrità per arginare il fenomeno della corruzione negli appalti
  • Appalto servizio mensa scolastica per 5 milioni di euro senza tenere in considerazione la giurisprudenza recente del panino da casa e senza rendicontazione delle centinaia di morosità avute nel triennio G.M. n.18
  • Project financing per tempio crematorio con allegati verbali della commissione da luglio 2019 che licenziano proposta senza parere della sovrintendenza per area vincolata e senza variante al PUC G.M. n.17
  • Nomina commissione edilizia con arrivo dei 3 nuovi assegnatari (che sostituiscono i precedenti) nella stessa giornata della giunta e successivo annullamento della delibera da parte del segretario generale  (delibera G.M. n.32) con la motivazione che era sbagliato il numero di assegnazione (bah).
  • Carta servizi cimiteriali GM n.21
  • Destinazione proventi parcheggi (€ 130.000) per …non si sa per cosa
  • Delibera n.15 una cinquantina di manifestazioni agricole-culturali ecc. a cui viene riconosciuto il patrocinio del Comune
  • Liquidazione di € 50.000 progetto esecutivo per depuratore contrada Olivola area PIP GM n.24
  • Compartecipazione manifestazione del Rotary svoltasi lo stesso giorno della delibera G.10
  • Verifca cessione aree in ambito produttivo e commerciale in area PIP di contrada Olivola per circa 100.000 mq a prezzi definiti

Eccetera eccetera…

Se il Governo centrale fa il mille proroghe anche il governo locale, capitanato da Mastella, riesce a fare la stessa cosa.

Ma ripetiamo la domanda: come si fa ad approvare 27 delibere tutte allo stesso orario e nello stesso giorno?

E poi ne abbiamo tante altre di domande…come mai firma il sindaco dimissionario e non il vicesindaco, la Serluca, che dovrebbe svolgere le funzioni di un sindaco dimissionario?

Ripetiamo, solo a Benevento si assiste, silenziosamente, a cose del genere…ma siamo in campagna elettorale e, come sempre, il nostro sindaco ha capito tutto.